PIZZAIOLI MUSICANTI

Ci siamo "fatti grandi", due forni, cucina più ampia e spazi molto più grandi.

chiama ora

Tu sei qui

Farina, acqua e lievito: come nasce la vera pizza napoletana a Brescia e provincia

Ingredienti semplici dal sapore unico. La pizza è diventata un vero e proprio culto in giro per il mondo. Tutti la amano, tutti la imitano, ma l’unica vera pizza è quella napoletana – e siamo tutti d’accordo su questo.

Il fatto, però, è che la pizza esiste da sempre e le sue origini si perdono davvero nella notte dei tempi: i greci la chiamano pita, i finlandesi la chiamano rieska, gli italiani pizza, ma il disco di pasta a base di farina, sale, acqua e lievito (lì dove è richiesto) è diffuso nelle diete di tutto il mondo e in tutte le tradizioni, specialmente in quella mediterranea.

Le origini

Non si sa bene da dove derivi il termine pizza. C’è chi sostiene che sia una traslitterazione della pita greca o araba, ma c’è anche chi crede derivi dal verbo pinsere, che in latino vuol dire schiacciare (e infatti la tipica pizza romana si chiama appunto pinsa), così come si schiaccia appunto la pizza durante la sua lavorazione.

Dove nasce però è piuttosto chiaro e concordano tutti su una cosa e una soltanto: la vera pizza nasce a Napoli grazie ai Saraceni, che erano soliti mangiare pizze di farro durante i loro pasti. I napoletani presero questa tradizione e dal farro passarono poi al grano, un filo d’olio, un po’ di aglio ed eccola qui, la prima vera pizza napoletana.

Grazie alla scoperta dell’America, poi, e con l’arrivo del pomodoro in Italia, i napoletani decisero di introdurlo sulla loro amata pizza. La mozzarella, invece, è tutto merito di Raffaele Esposito e della regina Margherita (e questa storia qui la conosciamo bene tutti).

eventi speciali

Festeggia i tuoi eventi da Overe'! Cosa aspetti?

prenota subito il tuo tavolo